In evidenza

Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine...
I trigliceridi si trovano tipicamente in forma di olio, burro ed altri alimenti ad alto...

Dopo aver seguito la tua dieta dimagrante per giorni e giorni alla perfezione hai sgarrato? Vediamo come recuperare la situazione.
Come già scritto in altri articoli (ad esempio in quello su "dieta e forza di volontà") è importante in una dieta prevedere e considerare già quando viene preparata la dieta la possibilità di piccoli sgarri. Se la dieta è troppo ferrea inoltre è facile sgarrare.
Può capitare a tutti infatti di avere occasioni speciali e non riuscire a resistere a qualche tentazione di troppo... Non sempre la "forza di volontà" basta.

L'importante è saper rimediare. Vediamo come!

Sapere come fare per rimediare aiuta anche a recuperare il morale che inevitabilmente cala dopo questi piccoli fallimenti... Ed è importante riacquistare il morale giusto per essere determinati ed avere successo nel proseguire la dieta dimagrante.

Per prima cosa è importante nei giorni successivi non lasciarsi abbattere e continuare con la dieta. Uno sgarro non ci farà ingrassare di colpo di chili e chili... Un Kg di grasso corporeo, così come è accumulato nel nostro tessuto adiposo, ha un valore energetico di 7000 Kcal perciò tranquilli, non si ingrassa di molto con un pasto solo.

Ma veniamo ora a qualche consiglio pratico per rimediare alle "abbuffate".

Per rimediare ad una mangiata di troppo quello che si può fare è semplicissimo e ci sono 3 possibili approcci e nessuno esclude gli altri.
  • Il primo, già citato, è quello di considerare nello stendere la dieta l'eventualità di piccoli sgarri come un drink il sabato sera o il piatto preferito una volta a settimana
  • Attività fisica, anche molto blanda, purché consenta di bruciare le calorie di troppo
  • Mangiare un po' di meno nei giorni successivi allo sgarro. Tenete ben presente che non è salutare ridurre di troppo l'apporto calorico giornaliero per cui è meglio "diluire" in più pasti la riduzione di calorie da assumere.

Un po' di cyclette o una bella passeggiata (anche corsa logicamente) con gli amici all'aria aperta che è anche più rilassante e piacevole unite a qualche pasto un po' più leggero ad esempio possono recuperare senza difficoltà gli sgarri meno consistenti.

Più l'attività fisica è intensa e più dura a lungo poi, più logicamente si bruceranno calorie.
Praticando sport poco dopo, prima che le calorie in eccesso siano state accumulate come depositi di grassi, infatti non dovrebbe influenzare più di tanto la tipologia di sforzo (se intenso o più leggero ma più prolungato), ma la questione dovrebbe essere semplificabile e consentire di valutare soltanto le calorie che saranno bruciate.
La differenza diventa invece importante quando si tratta di perdere peso corporeo in quanto entrano in gioco diversi fattori, ma questo verrà trattato nella sezione Sport e fitness e nella pagina dimagrire con lo sport.


Leggi anche:


Pubblicato il 14 Agosto 2010 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?