In evidenza

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Sovrappeso e obesità, NEMICI DELLA SALUTE! Sovrappeso - bilancia

L’obesità è in rapida espansione sia nei paesi industrializzati sia in quelli in via di sviluppo ed è oramai considerata una vera e propria epidemia.

Sapevi che circa una persona su dieci in Italia è obesa, e più del 32% della popolazione è in sovrappeso?

Occorre grande attenzione da parte di tutti per bloccare l’avanzata di questa pericolosa condizione: organi preposti al controllo della salute, professionisti del settore, ma anche singoli individui.

Come stabilire se una persona è sovrappeso o obesa?

Si utilizza l’indice di massa corporea (IMC), cioè il rapporto che c’è tra il peso di un soggetto e la sua altezza elevata al quadrato: peso in kg/altezza in metri2.

Un IMC che va da 18 a 25, indica una persona normopeso, cioè una persona che ha un peso “proporzionato” alla sua altezza.
Un IMC che oscilla tra 25 e 30 indica che si è già fuori peso forma e più precisamente che ci si trova in una situazione di sovrappeso.
Si entra nel mondo dell’obesità, quando l’ indice di massa corporea supera il valore di 30:
  • IMC compreso tra 30 e 35: Obesità di tipo I
  • IMC compreso tra 35 e 40: Obesità di tipo II
  • IMC maggiore di 40: Obesità di tipo III (obesità morbigena).

NB: I valori indicati per l’IMC possono non essere validi se riferiti a persone molto muscolose o con un’altezza inferiore ai 150 cm.


L’aspettativa di vita di un soggetto obeso è statisticamente minore rispetto a quella di una persona con un IMC corretto. Valori di IMC elevati sono infatti correlati a patologie importanti, in particolare di tipo cardiovascolare.

Tranne nei casi in cui la componente genetica assume un peso predominante, nelle altre situazioni di obesità o sovrappeso, avere un’alimentazione sana ed equilibrata associata ad una attività fisica praticata in maniera adeguata alle caratteristiche del soggetto, consente di ottenere miglioramenti importanti.


Obesità e sovrappeso parte 2: Che strategia adottare per contrastare l’eccesso di peso corporeo?

Dott. Alessandro Gubbini
Biologo Nutrizionista


www.nutrizionistaperugia.it

Pubblicato il 10 Novembre 2010 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?