In evidenza

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Alimentazione dei bambini e malattie
Alimentazione e salute
Durante la quinta edizione delle Giornate Pediatriche ''A. Laurinsich'', organizzata dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale e dalla Clinica Pediatrica dell'Università degli Studi di Parma, il Direttore della Clinica Pediatrica Sergio Bernasconi ha affermato che una corretta alimentazione, iniziata fin dai primi anni di vita costituisce modalità migliore per prevenire le più importanti cause che determinano l'insorgenza e la mortalità dovuta a malattie cardiovascolari e alcuni tumori della popolazione adulta.


Bambini e verdura

Uno dei temi centrali dell'incontro è stata l'importanza dei vegetali nell'alimentazione. Un recente studio, eseguito in tutta Italia su ragazzi di 15 anni, ha infatti dimostrato  che solo il 43% dei maschi e il 47% delle femmine assume quotidianamente frutta e verdura, alimenti fondamentali per la cura e il mantenimento della salute.

Secondo un'indagine condotta da Italo Farnetani, pediatra dell'Università Milano-Bicocca, c'è sempre almeno un tipo di verdura o di frutta che piace ai bambini perciò è compito dei genitori scoprire i gusti e le preferenze dei propri figli e cercare di fargli assumere quotidianamente frutta e verdura.
Dalla ricerca è emerso che tra la frutta più amata ''vincono'' le banane e le spremute d'arance nei bimbi da 0 a 6 anni; le fragole e le ciliegie nei bambini dai 7 ai 12 anni e le sole spremute d'arancia negli adolescenti (13-18 anni).

Verdure e bambini: forma e ambiente
I pediatri spiegano che il gradimento e l'accettazione di frutta e verdura nei bambini è legato principalmente a 3 fattori: forma, sicurezza ed ambiente. Frutta e verdura cucinata devono mantenere il più possibile la forma iniziale per essere mangiate volentieri dai bambini. Questo è dovuto al fatto che i bambini vogliono sempre riconoscere ciò che mangiano.
Inoltre è di estrema importanza l'ambiente in cui i bambini consumano il pasto: quando sono insieme ai genitori, è importante che mangino gli stessi tipi di frutta e verdura, poiché avere lo stesso cibo dei ''grandi'' è uno stimolo irresistibile.

Le abitudini alimentari dei bambini

Per quanto riguarda le abitudini alimentari dei bambini invece è stato osservato che la pizza e le patatine fritte diventano cibi appetitosi dopo i 2 anni. Come abbiamo visto però nell'articolo "Cibo spazzatura? Bambini meno intelligenti" è fondamentale cercare di limitare questi tipi di cibi nei bambini onde evitare danni irreparabili.

Pubblicato il 22 Febbraio 2011 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?