In evidenza

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Madre e figlia in cucinaAl supermercato e nei negozi:
  • Compra e servi più frutta e verdura (fresca, congelata, in scatola o secca). Lascia che sia il bambino a scegliere in negozio la frutta e la verdura.
  • Compra meno bibite e snack ricchi di grassi o ad alto contenuto calorico come patatine, biscotti e caramelle. Questi snack possono andare bene una volta ogni tanto, ma tieni sempre degli alimenti per uno spuntino sano a portata di mano.

Le abitudini:
  • Assicurati che il bambino faccia colazione ogni giorno. La prima colazione fornisce al bambino l'energia di cui ha bisogno per ascoltare e imparare a scuola. Saltare la prima colazione può lasciare il bambino affamato, stanco e indurlo alla ricerca di alimenti meno sani nel corso della giornata.
  • Mangiate nei fast food il meno possibile. Inoltre quando andate in un fast food, incoraggiate i vostri familiari a scegliere le opzioni più sane, come insalate con basso contenuto di grassi o piccoli panini senza salse come ketchup o maionese.
  • Offri al bambino acqua o latte magro più spesso rispetto ai succhi di frutta. Il latte a basso contenuto di grassi e prodotti lattiero-caseari sono importanti per lo sviluppo del bambino. Un succo di frutta al 100% è una scelta salutare, ma è ad alto contenuto di calorie.
  • Limita la quantità di grassi saturi e grassi trans nella dieta della tua famiglia. Cercate invece di assumere la maggior parte dei grassi da prodotti di orgine vegetale (oli vegetali, noci e semi, ecc) o dal pesce.
  • Mangiare insieme durante i pasti aiuta i bambini a imparare a godere di una maggiore varietà di alimenti.

Altri consigli per i genitori:
  • Non vi scoraggiate se il bambino non mangia un alimento nuovo la prima volta che viene servito. Alcuni bambini avranno bisogno di avere un nuovo cibo servito loro 10 volte o più prima che lo assaggino.
  • Non usare il cibo come ricompensa per incoraggiare il bambino a mangiare altro. Ad esempio promettendo dolce ad un bambino per mangiare le verdure, invierete il messaggio che le verdure hanno meno valore di un dessert. I bambini imparano a non amare i cibi che pensano siano "meno preziosi".
  • Servite piccole porzioni e lasciate che sia il bambino a chiederne di più se avrà ancora fame. Deve essere il bambino a scegliere quanto mangiarne, se gli riempite il piatto eccessivamente probabilmente lo mangierà comunque, eccedendo in quello che è il suo fabbisogno giornaliero.
  • Tieni presente che alcuni cibi e bevande ricchi di grassi o zuccheri sono fortemente pubblicizzati. Parlate con il vostro bambino circa l'importanza di frutta, verdura, cereali integrali, e di altri alimenti sani, anche se questi alimenti non sono spesso pubblicizzati in TV o nei negozi.


Leggi anche:


Pubblicato il 08 Marzo 2011 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?