In evidenza

Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine...
I trigliceridi si trovano tipicamente in forma di olio, burro ed altri alimenti ad alto...
Nella Provincia di Genova per tutto il mese di Novembre al fine di prevenire sovrappeso e obesità infantile è stata organizzata una campagna informativa.
Il Centro Prevenzione e Trattamento Obesità Infantile dell'Istituto genovese Giannina Gaslini e le farmacie di Genova e Provincia aderenti a Federfarma Genova (sono 296) hanno deciso di dedicare il mese di novembre alla prevenzione dell'obesità infantile per portare i bimbi ad assumere abitudini alimentari sane e uno stile di vita attivo.

"L'iniziativa nasce nel solco della lunga tradizione dell'Istituto "Gaslini" nella promozione alla salute - spiega il Direttore Generale dell'Istituto pediatrico, Paolo Petralia - una tradizione che intendiamo potenziare ulteriormente perché la riteniamo un "dovere istituzionale" del Gaslini, insito nel proprio DNA, quale Policlinico Universitario e Istituto di Ricerca, oltre che ospedale pediatrico unico, per la qualità e il numero delle Specialità presenti".

Infatti secondo un progetto di Sorveglianza del Ministero della Salute il 12% circa dei bambini è obeso e uno su tre è sovrappeso.

Studi internazionali hanno dimostrato che con i bambini la semplice imposizione di una dieta non è efficace ed è addirittura spesso controproducente.
Per ottenere risultati a lungo termine è necessario seguire un approccio comportamentale.
Importante sarà focalizzare gli obiettivi che il bambino dovrà raggiungere e i corrispettivi rinforzi simbolici con cui i genitori si impegneranno a ricompensarlo.

Come spiegano i responsabili del programma verrà utilizzata un'apposita lavagnetta per segnare i punti di questo gioco a premi in cui si vince in salute.
In ogni farmacia aderente saranno distribuiti opuscoli informativi sulle corrette abitudini alimentari contenenti l'immagine di una lavagnetta suddivisa nei giorni della settimana, sulla quale appuntare i "punti" ottenuti da ciascun bambino.

Si tratta sicuramente di un sistema innovativo e molto meno pesante, per un bambino in special modo, della classica dieta che inevitabilmente a quell'età viene vista come una cosa negativa ed imposta a cui magari cercare di ribellarsi.


E oltre ai punti sulla lavagnetta ci sono anche dei premi!

Portando in farmacia un disegno ispirato alle 4 abitudini sane sintetizzate dalla formula 5.2.1.0 il babino sarà premiato con un "Gormita" o un "Cucciolo cerca amici".

La formula 5.2.1.0

5: le porzioni giornaliere da assumere di frutta e verdura;
2: le ore al giorno consentite per stare di fronte a schermi di tv, computer, ecc;
1: 1 ora ogni giorno andrebbe dedicata al movimento, non bastano 2 ore di ginnastica alla settimana;
0: le bevande zuccherate consentite : beviamo acqua, spremute di frutta, latte parzialmente scremato.


Gli altri visitatori hanno letto anche:
Fonti:
OBESITA': AL GASLINI UN GIOCO A PUNTI PER FAR DIMAGRIRE BIMBI (AGI)
Istituto Giannina Gaslini

Pubblicato il 03 Novembre 2010 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?