In evidenza

Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine...
I trigliceridi si trovano tipicamente in forma di olio, burro ed altri alimenti ad alto...

Stevia - dolcificante naturale dieteticoI dolcificanti hanno conquistato, nel moderno mondo dell’alimentazione, un ruolo crescente.
Il loro elevato potere dolcificante (200-300 volte più del saccarosio), ne fanno infatti strumenti eccellenti per garantire il gusto dolce in assenza di un apporto calorico. Alimenti dolcificati con questi composti hanno un ruolo potenziale non solo nella gestione del sovrappeso, ma anche nella preparazione di alimenti per persone con ridotta tolleranza glucidica.

La Stevia è un dolcificante naturale estratto dalle foglie di una pianta sudamericana, è molto più dolce del comune saccarosio fino a  250 volte il comune zucchero.
I principi attivi sono lo stevioside e il rebaudioside A, non apportano calorie e inoltre resistono anche alle alte temperature. Per tale motivo conservano le loro caratteristiche anche in prodotti da forno o in bevande calde, al contrario dell’aspartame che può subire delle modificazioni nella sua composizione.

L'uso della Stevia nei prodotti alimentari è stato in passato limitato in Europa e USA dato che alcuni suoi componenti, come lo stevioside erano ritenuti sospetti di cancerogenicità. In seguito la Food and Drug Administration (FDA) ne ammise l'uso solo come integratore dietetico, ma non come ingrediente o additivo alimentare. Infine dal 02 dicembre 2011, questo dolcificante è stato autorizzato in Europa ed quindi in Italia.  Fino ad oggi, dappertutto nel mondo (per esempio Giappone, Cina, Korea, Messico e Israele), la Stevia è utilizzata quotidianamente da più di 150 milioni di persone senza rischi per la salute. Questo dolcificante può essere consigliato persino ai diabetici, poiché non è assimilato dall’organismo, non altera l’indice glicemico, in Brasile infatti è utilizzata come rimedio della medicina popolare per il diabete, in Giappone è usata come dolcificante per la Coca Cola Light (Diet Coke), in questi paesi la Stevia è considerata meno dannosa di altri dolcificanti, come l'aspartame o l'acesulfame K o dello zucchero raffinato.
A parer mio lo zucchero raffinato (il comune zucchero bianco) è dannoso tanto quanto un utilizzo inappropriato dei dolcificanti. Lo zucchero bianco, infatti, viene chiamato anche zucchero raffinato, perchè nel suo processo industriale viene trasformato in granelli dal colore bianchissimo. Un colore per niente naturale, ottenuto con una serie di prodotti chimici tra cui acido fosforico e idrossido di calcio, per poter digerire queste sostanze chimiche il nostro organismo è costretto a cedere elementi preziosi (come calcio e vitamine) questo può aumentare il rischio di osteoporosi, per non parlare degli effetti negativi che lo zucchero semolato può avere sull’insorgenza del diabete e dell’obesità.

Per quanto riguarda la Stevia possiamo riassumere le sue caratteristiche come segue:
  • Non altera il livello di zucchero nel sangue;

  • Non contiene calorie;

  • Essendo priva di zuccheri non provoca carie e placca dentali;

  • Non contiene ingredienti artificiali ma solo naturali;

  • Non ha tossicità al contrario dei dolcificanti sintetici;

  • Può essere utilizzata per cucinare.

La Stevia si può trovare  in polvere, in compresse e anche liquida. Può essere utilizzata come lo zucchero per dolcificare le bevande come tè, caffè  oppure si può usare in diversi alimenti e prodotti da forno. Personalmente avendola provata posso dirvi che presenta un retrogusto di liquirizia e tende a mascherare un po’ il gusto del caffè.
La soluzione veramente naturale e fisiologica per dimagrire e per alimentarsi correttamente è imparare, anche con gradualità, a non dolcificare affatto, riscoprendo i veri sapori di cibi e bevande e salvaguardando nel contempo linea e salute.


Altri articoli dello stesso autore:

Pubblicato il 22 Gennaio 2013 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?