In evidenza:

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Tu sei qui


proprietà del mieleIl miele è prodotto naturalmente dalle api, è costituito da zuccheri semplici (fruttosio e glucosio) ed è molto utilizzato nell’alimentazione dell’uomo per gli effetti benefici che esso produce sulla salute sia in termini di prevenzione che in termini di cura.

In base all’origine botanica, il miele può svolgere diverse funzioni:
  • Miele di abete: antisettico polmonare e delle vie respiratorie; è inoltre indicato per curare le bronchiti, tracheiti, riniti e l’influenza.

  • Miele di acacia: indicato per lattanti, bambini con mucose dell’ apparato respiratorio e gastrointestinale infiammate; è un blando lassativo ed infine è anche il più consigliato per i diabetici (senza esagerare), per l’elevato contenuto di fruttosio rispetto al glucosio.

  • Miele di arancio o di agrumi: Sedativo e antispasmodico indicato per ansia e insonnia ed è un ottimo cicatrizzante indicato per la cura delle ulcere.

  • Miele di biancospino: indicato in caso di ipertensione arteriosa, palpitazioni, angina pectoris, spasmi.

  • Miele di millefiori: disintossicante per il fegato.

  • Miele di tarassaco: diuretico e depurativo, indicato per i reni.

  • Miele di trifoglio: indicato per gli sportivi in quanto dotato di spiccate proprietà energetiche.

  • Miele di melata di quercia: antianemico ed è indicato negli sportivi in quanto è ricco di sali minerali.

  • Miele di girasole: indicato per combattere il colesterolo; antinevralgico.

  • Miele di bosco: indicato negli stati influenzali.

  • Miele di castagno: indicato per favorire la circolazione del sangue, astringente e disinfettante delle vie urinarie.

Il miele, per la sua composizione è un prodotto altamente digeribile, in quanto è stato predigerito dalle api durante il processo di trasformazione del nettare; inoltre, essendo assimilato dall’organismo molto velocemente, poiché costituito da due zuccheri semplici è un alimento consigliato a tutte le età, nonché nella pratica sportiva in quanto fornisce all’organismo energia pronta all’uso.

I 5 MOTIVI per cui il miele è ritenuto adatto per l’ATTIVITA’ FISICA:
  1. Apporta zuccheri semplici che vengono subito utilizzate dal muscolo come proprio carburante;

  2. Apporta vitamine e sali minerali, che permettono di reintegrare ciò che viene perso con la sudorazione e con lo stress ossidativo cellulare durante lo sforzo fisico.

  3. Decongestiona le prime vie respiratorie;

  4. Aumenta la resistenza e la potenza dell’azione muscolare;

  5. Antianemico, il che previene le crisi respiratorie per ridotto apporto di ossigeno.


IL MIELE E IL DIABETE
Sebbene il miele non sia una vera e propria alternativa allo zucchero nel paziente diabetico, è da preferire in determinate situazione e per ovvie ragioni.
Il miele ha un indice glicemico più basso dello zucchero normale, quindi la velocità con cui aumenta la glicemia in seguito alla sua assunzione è inferiore a quella dello zucchero comune (saccarosio).Inoltre essendo costituito prevalentemente da fruttosio, con un elevato potere dolcificante, può essere utilizzato in quantità inferiori rispetto allo zucchero normale.
Quindi in conclusione, il miele nel paziente diabetico, anche se deve essere consumato con parsimonia, è senza dubbio da preferire al normale zucchero da tavola.


Dietista
Dott.ssa Daniela Massaro


Altri articoli dello stesso autore:

Pubblicato il 26 Febbraio 2013 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?