In evidenza:

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Gli amminoacidi sono i costituenti base di tutte le proteine. Sono i "mattoni" del nostro organismo se vogliamo utilizzare un'immagine un po' meno scientifica, ma immediata.

Dei 20 amminoacidi proteici che esistono, 8 sono gli amminoacidi essenziali per una persona adulta.
La carenza di uno o più amminoacidi essenziali impedisce la corretta sintesi di molte proteine e può causare quindi anche gravi problemi di salute.
Se ne manca anche uno soltanto infatti l'organismo è costretto a degradare alcune sue proteine per ottenerlo. Fegato e muscoli scheletrici sono le due principali "riserve proteiche" a cui attinge il nostro corpo in queste condizioni.

Questi tipi di amminoacidi sono detti essenziali perché il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli e perciò vanno assunti con la dieta.
Inoltre poiché il corpo non è in grado di immagazzinarne grandi quantità è necessario introdurre gli amminoacidi essenziali ogni giorno.

Una dieta varia che comprenda cibi di origine animale prevede l'assunzione di tutti questi nutrienti essenziali, mentre invece nel caso di una dieta vegetariana è bene variare gli alimenti che si assumono ed in particolare assumere sia cereali che legumi, che assieme coprono tutta la gamma di amminoacidi essenziali.

Gli 8 amminoacidi essenziali sono:
  • metionina
  • fenilalanina
  • leucina
  • isoleucina
  • lisina
  • treonina
  • triptofano
  • valina

Durante l'infanzia e lo sviluppo sono essenziali anche arginina, cisteina, istidina e tirosina. Questi 4 amminoacidi sono essenziali in queste fasi della crescita perché vengono sintetizzati in quantità limitata, non sufficiente per il fabbisogno proteico dell'organismo in accrescimento. Per quanto riguarda l'istidina invece la necessaria assunzione con la dieta è dovuta al fatto che può essere prodotta dalle cellule solo quando l'organismo è più avanti nella crescita.

Gli amminoacidi non essenziali invece possono essere assemblati partendo da composti azotati o dagli amminoacidi essenziali.
Per questo motivo non è necessario assumerli continuamente con la dieta purché vi sia un sufficiente apporto proteico in maniera tale che il nostro organismo abbia a disposizione altri amminoacidi per trasformarli in quelli di cui ha bisogno.


Non solo proteine dagli amminoacidi

Gli amminoacidi sono necessari non esclusivamente per la sintesi proteica, ma anche per altri importanti composti come ad esempio alcuni ormoni tra cui adrenalina e ormoni tiroidei per cui è necessaria la fenilalanina o la tirosina.

Pubblicato il 08 Settembre 2010 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?